fbpx

Kooij – Endless chair, 2011

 

Nel 2011, la sedia ha preso vita come progetto di laurea molto combattuto di Dirk van der Kooij. In una prima mondiale, aveva riconfigurato un braccio robotico pneumatico per estrudere mobili dalla plastica riciclata. La prima serie consisteva in fili di plastica delicatamente colorati, costruiti in modo tremolante per formare arazzi 3D. Un motore mal allineato impartiva uno schema smerlato, sebbene fosse anche responsabile dell’improbabile tatto della tecnica.
Fonte: Kooij