fbpx

Hongjie Yang – Synthesis Monolith VI, 2018

 

I confini del tempo e della materia sono sfumati e compressi in questa serie di oggetti monolitici. In ciascuna, le forme sbozzate si fondono in superfici lucide e raffinate, come se esprimessero un arco evolutivo trasmesso attraverso un singolo oggetto: dalle macerie di una storia profonda primitiva a un contesto futuro più liscio ed elegante. Queste opere realizzate in alluminio o acciaio inossidabile sono il risultato di un metodo di fusione sperimentale che fonde tecniche antiche con la tecnologia moderna. Questo permette di catturare in un’unica opera la trasformazione di un materiale, una metamorfosi che offusca l’organico e il lavorato fino a quando non è più chiaro cosa separa il naturale dall’artificiale.

 

Fonte: Hongjie Yang