fbpx

Elliott Erwitt – Untitled, 1955

 

Nato a Parigi nel 1928 da genitori ebrei di origini  russe, Elliot Erwitt passo’ la sua infanzia a Milano, fino a quando, nel 1939, si trasferi’ negli Stati Uniti con la famiglia per fuggire dalle leggi fasciste. Trascorse la sua adolescenza ad Hollywood, dove inizio’ presto a lavorare nella camera oscura di uno studio fotografico prima di iscriversi ad un corso di fotografia presso il Los Angeles City College.

Nel 1948 si trasferisce a New York dove studia cinema alla New Schoole fo Social Research.

Nel 1949 viaggio’ in Italia e in Francia dove fotografo’ con la sua fedele Rolleiflex. Nel 1951 presto’ servizio militare per l’esercito statunitense in Germania e Francia, dove ebbe ancora modo di scattare fotografie.

La svolta per la sua carriera di fotografo avvenne a New York, quando conobbe Robert Capa, Edward Steichen e Roy Stryker. Quest’ultimo lo assunse alla Standard Oil Company per la quale lavoro’ ad un libro fotografico e ad un reportage sulla citta’ di Pittsburgh.

Nel 1953 entro’ a far parte dell’ agenzia Magnum e contemporaneamente collaboro’ come free lance  con riviste del calibro di “Life”.  Alla fine degli anni ‘60 fu presidente della Magnum per tre anni.

A partire dagli anni ‘70  si concentro’ maggiormente sul cinema, realizzando sia documentari che commedie.

 

Fonte: Grandi Fotografi